Bookmaker online, differenza tra licenza Curacao e AAMS

I bookmaker online senza nessuna licenza pagano cara la loro presenza in rete in tutti gli stati, Europei e non europei. Le legislazioni sul gioco d’azzardo e sulle scommesse sportive sono differenti ma tutte orientate a contrastare la ludopatia, il crimine organizzato e il riciclo di denaro per scopi illeciti e pericolosi, ad esempio il terrorismo.

Fare una scommessa nei tabacchi o nelle agenzie è cosa facile, perché sicuramente i giochi sono certificati ADM, rilasciati dall’Italia istituzionalmente. Sul Web è altrettanto facile puntare per una squadra o dentro una slot machine, non è semplice però trovare il sito affidabile e le licenze hanno u ruolo importante.

Il caso Betn1 da studiare per capire la situazione delle licenze

Betn1 non è un bookmaker senza licenza ADM, sta lavorando per ottenerla e opera con la sigla IGM di Malta. Sono nati diverse agenzie con il brand Betn1 e solo una sentenza di cassazione ha per ora dichiarato lecito l’uso dei certificatori internazionali per aprire punti fisici.

Le agenzie finite sotto inchieste erano state accusate dalla Guardia di Finanza di raccolta soldi per gioco d’azzardo illegale, accusa caduta con il tribunale. Ad essere state chiuse sono solo le agenzie aperte da persone affiliate con boss di Andrangheta e mafia, con indagini ancora in corso e apertura processuale.

Nel web, cercando su Google scommesse sportive o casinò online ci si imbatte in siti che presentano licenze straniere. Sono molte le realtà ADM, quindi certificate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Sono anche tante le realtà certificata a Malta, paese dove si tengono importanti incontri internazionali del settore, da Curacao. Lo Stato Italiano è al lavoro con Malta e altri paesi interessanti a contrastare non solo i problemi noti ma anche l’evasione fiscale e diversi problemi burocratici.

La licenza di Curacao per le scommesse sportive e i giochi da casinò

Chi ha licenza per il gioco d’azzardo rilasciata dallo stato di Curacao riesce ad operare in Italia con il suo sito web (leggi campobet aams). La licenza non viene data solo a chi gestisce una piattaforma ma anche a tutti i soggetti che compongono una filiera di servizi o giochi. Infatti, all’interno di un bookmaker troviamo le aziende provider e fornitrici di servizi dedicati al mondo dell’azzardo. Anche loro, nell’offrire i loro prodotti e le loro competenze devono richiedere delle certificazioni. Molti fornitori/provider che distribuiscono giochi a casinò online e bookmaker, live e non, collaborano anche con i siti italiani come SNAI, Betway, Lottomatica e altri.

Curacao è un’isola nel Mar dei Caraibi sotto le dipendenze del Regno dei Paesi Bassi. Dal suo ente certificatore è possibile richiedere la licenza per Sportsbooks e casinò online.

La domanda per la licenza va depositata presso il dipartimento di Giustistizia. Ogni anno, bisognerà pagare un canone di 10.000 ANG al mese per i primi due anni. Si possono ottenere delle sublicenze per gestiore giochi d’azzardo fuori dalle Antille Olandesi ma comunque certificate da questo Stato, questa gestione richiede la presenza di un ufficio e amministratore locale che risponda penalmente e civilmente sui giochi e i servizi rilasciati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *