Quali sono le migliori best practice SEO nel 2022?

Come funziona la SEO

Posizionare un sito web è un processo che richiede diversi passaggi e che richiede l’intervento di un professionista.

Quando parliamo di SEO, ci riferiamo a tutte le pratiche che hanno come scopo finale quello di ottimizzare un sito internet per i motori di ricerca. SEO sta infatti per Search Engine Optimization. Per capire quanti sia importante fare SEO bisogna pensare a quanto sia vasto il mondo di internet.

Supponiamo di voler aprire un sito di articoli sportivi. Non possiamo pensare che fare una bella grafica ed un sito intuitivo sia sufficiente per avere successo. Certo, questi aspetti sono importantissimi e non vanno assolutamente trascurati. Ma è grazie alla SEO che i motori di ricerca come Google riusciranno a focalizzare al meglio il nostro sito e proporlo agli utenti tra i migliori risultati quando viene effettuata una ricerca pertinente.

Andiamo a scoprire insieme quali sono le migliori strategie SEO. Contattare dei professionisti come la web agency Roma ndv comunicazione aumenterà di molto le nostre probabilità di successo.

Backlink

I backlinks consentono di aumentare la popolarità e la rilevanza di un sito internet agli occhi di un motore di ricerca. In pratica, quando il motore di ricerca si accorge che diverse pagine internet contengono al loro interno un link di rimando verso il nostro sito, quest’ultimo acquista maggiore autorevolezza. La conseguenza sarà che il nostro sito verrà proposto tra i primi risultati nel momento in cui qualcuno farà una ricerca attinente.

Gli articoli scritti dovrebbero comunque essere fatti con un certo criterio, offrendo contenuti di valore e contenendo tutta una serie di parole chiave che ruotano intorno all’argomento cardine.

SEO copywriting

Per la stesura dei testi sarà importante contattare un esperto copywriter. Tra le abilità del copywriter c’è il lavoro di ricerca delle keyword più cliccate e che indicizzando meglio. Una volta terminato il lavoro di ricerca, dovrà creare dei contenuti di valore, che siano realmente utili per gli utenti e che contengano argomenti di reale interesse per loro. Da non trascurare è anche la lunghezza dei testi. I testi lunghi sono quelli più approfonditi, che denotano una certa preparazione e competenza, qualità che Google e gli altri motori di ricerca tendono a premiare.

Ottimizzazione immagini

Vi è mai capitato di aprire una pagina e di trovare un’immagine sgranata o che fa fatica a caricare? Questo perché chi l’ha postata non l’ha ottimizzata, alleggerendola e rendendola più fruibile. Oltre a modificarne le dimensioni, sarà importante scrivere un testo sostitutivo che descrive l’immagine in maniera concisa e diretta.

Dati per la geolocalizzazione

Soprattutto quando la nostra è anche un’attività fisica diventa importante inserire i dati per geolocalizzare il nostro punto vendita. Inseriamo tutte le indicazioni per contattarci e raggiungere nel modo più facile possibile.

Tag title e meta description

Una volta effettuata la ricerca keyword, dovremo inserire quella principale nel titolo, in modo che Google possa individuare con facilità il nostro articolo dopo che qualcun altro ha effettuato una query in tema. Il titolo non dovrebbe essere troppo lungo ma dovrebbe esprimere in maniera concisa l’intento dell’articolo, con il quale dovrà essere perfettamente in linea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.