Zenzero : Benefici e Controindicazioni

Prima che fosse apprezzato in occidente , lo zenzero è stato consumato per millenni dalla cucina orientale per combattere moltissime malattie , come i reumatismi , i mal di testa , i raffreddori , e in generale tutte le malattie del “freddo”. Questo tubero speziato , può essere utilizzato in diverse forme , come capsule , estratti , polveri e tisane.

Zenzero : Proprietà di questo tubero speziato

Lo zenzero è un vero e proprio farmaco naturale , infatti deve la sua fama , alle sue incredibili proprietà teraupetiche , infatti , oltre a possedere vitamine , minerali ed antiossidanti , è particolarmente ricco di oli essenziali , che servono a combattere molte malattie dell’organismo. Il gusto speziato dello zenzero deriva dal gerolo e dal gingerol . Questi composti hanno moltissime proprietà anti-infiammatorie e anti-tumorali.

Antiossidanti

Nello zenzero sono stati scoperti più di 40 antiossidanti , questi composti proteggono le cellule del corpo dai danni causati dai radicali liberi . Un eccesso di radicali liberi nel corpo , favorisce lo sviluppo di malattie cardiovascolari , malattie autoimmuni e malattie degenerative legate all’invecchiamento. Alcuni antiossidanti contenuti nello zenzero , sono resistenti al calore , infatti , da cotto lo zenzero ha maggiori proprietà antiossidanti. Tra moltissimi alimenti analizzati , si è scoperto che lo zenzero macinato , è al terzo posto per il maggior quantitativo di antiossidanti al suo interno . Questo dato va preso con le pinze , infatti , non è consigliabile consumare 100 grammi di zenzero , per non incorrere in possibili effetti indesiderati. Consiglio di salute : Consumare zenzero , aglio e cipolla contemporaneamente , creerebbe una sinergia incredibile tra i loro antiossidanti , potenziando la loro funzione antiossidante.

Micronutrienti più importanti

Manganese

Il consumo di zenzero offre un ottimo quantitativo di manganese , questo minerale è essenziale per la salute dell’uomo e della donna , infatti funge da cofattore per numerosi enzimi , che facilitano molti processi metabolici dell’organismo.

Rame

Molto ricco di rame , è lo zenzero crudo . Questo minerale concorre nella formazione di collagene , questa proteina serve per sostenere i tessuti del corpo , infatti una sua diminuzione , rallenta la riparazione di tessuti , articolazioni e cartilagini. Oltre a ciò , il rame , serve anche per la formazione dell’emoglobina e nella difesa contro i radicali liberi.

Quando è utile utilizzare lo zenzero ?

Nausea e vomito

Moltissimi studi hanno attribuito allo zenzero , un incredibile effetto antiemetico (capacità di prevenire o eliminare la nausea o il vomito). L’effetto antiemetico dello zenzero è causato dai gingeroli contenuti in questo tubero , infatti questa molecola agisce sulla riduzione dei movimenti dello stomaco , eliminando la sensazione di vomitare.

Digestione

Lo zenzero è utile per le persone che hanno problemi di metabolismo lento e soffrono di una limitata peristalsi intestinale . Infatti , lo zenzero è in grado di stimolare la secrezione di bile , e aumentare gli enzimi digestivi dell’organismo favorendo una digestione più rapida.

Nota bene : Visto che lo zenzero favorisce la peristalsi intestinale , è indicato per le persone in sovrappeso , con problemi di metabolismo lento , ma è invece sconsigliato un suo eccessivo utilizzo , nelle persone con problemi di malassorbimento causato da un metabolismo iperveloceAnche le persone con problemi di diarrea , e con problemi legate ad un eccessivo calore nel corpo , dovrebbero evitare l’utilizzo dello zenzero.

Infiammazione

Lo zenzero ha spiccate proprietà antinfiammatorie , infatti , alcuni studi hanno evidenziato una netta riduzione del dolore correlato all’artrite .

Quando lo zenzero è da evitare ?

Lo zenzero è assolutamente da evitare quando :

  • soffri di reflusso gastroesofageo

  • soffri di diarrea

  • hai lo stomaco irritato

  • soffri di continui epistassi ( perdite di sangue dal naso )

Come hai notato lo zenzero è da evitare quando nel tuo corpo sono presenti malattie causate da un eccesso di calore , mentre è fortemente consigliato il suo utilizzo nelle “malattie del freddo” , infatti , solitamente utilizziamo questo tubero speziato durante le stagioni fredde .

www.PortaledelBenessere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *