3 ricette evergreen a base di scamorza

ricette-con-la-scamorza

La scamorza è una tipologia di formaggio a pasta filata, prodotta con il latte vaccino (ma ne esistono alcune varianti con latte bufalino).
È un prodotto tipico della tradizione Campana, ma anche di regioni come Basilicata, Puglia, Molise, Abruzzo e Calabria, dove viene anche indicato talvolta col nome di provola.

Con questo tipo di formaggio è possibile sfornare tantissime ricette diverse. Conosciamone qualcuna.

Primi piatti con la scamorza

Un primo piatto tipico a base di scamorza è la pasta al forno, classico piatto delle domeniche o di occasioni festive. Ricetta mediamente calorica, ma molto gustosa.

Ecco gli ingredienti per 10 persone:

Per la pasta:

  • 600 gr di rigatoni
  • 4 uova medie
  • 3 cucchiai di formaggio da grattugiare
  • 300 gr di scamorza

Per le polpette:

  • 250 gr di carne di maiale macinata
  • 150 gr di salsiccia
  • 100 gr di formaggio da grattugiare
  • 100 gr di mollica di pane
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 2 uova medie
  • sale
  • pepe
  • noce moscata

Per il sugo:

  • 1 litro di passata di pomodoro
  • 1 cipolla bianca
  • 1 spicchio d’aglio
  • 4 cucchiai di Olio E.V.O.
  • sale
  • pepe
  • 5 foglie di basilico

Per la besciamella:

  • 1 litro di latte
  • 80 gr di farina 00
  • 80 gr di burro
  • sale
  • noce moscata

Procedimento:

Si inizia con le polpette: prendete la carne tritata e unitela alla salsiccia tagliata bene e privata del budello che la circonda. A questo aggiungete formaggio, prezzemolo e mollica; dopodiché aggiungete anche le uova, più sale e pepe a piacimento.
Agendo sull’impasto, far sì che si raggiunga una consistenza omogenea, per poi lasciarlo riposare in un contenitore sotto la pellicola adatta.

A questo punto si andrà a preparare la salsa, facendo soffriggere in una padella l’aglio e la cipolla. Quando l’olio sarà diventato caldo, si aggiunge la passata di pomodoro. Quindi aggiungere anche sale e pepe, mettere il coperchio e far cuocere per altri 30 minuti a fuoco basso, dando una mescolata ogni tanto.

Adesso, tornando alle polpette, formate delle palline di circa 10 grammi e poggiatele su uno o più piatti (in quanto dovrebbero venire fra le 50 e le 80 polpette).
Appena la salsa sarà cotta, rimuovete l’aglio e aggiungete le polpette nella salsa, aggiustando di sale e pepe in base ai gusti personali, quindi cuocere altri 15 minuti mescolando di tanto in tanto.
Aggiungere il basilico, proseguendo la cottura per ulteriori 5 minuti.

Ora le uova: farle bollire e poi raffreddarle con acqua fredda, in questo modo si potranno sgusciare e tagliare a pezzetti, mettendole da parte.
Anche la scamorza va tagliata a cubetti, mettendo anch’essa da parte.

Ora passiamo alla besciamella: mettere a riscaldare il latte in un tegamino, quindi prendere del burro e riscaldarlo in una pentola a parte, lasciandolo a fuoco lento. Una volta sciolto, aggiungere sul burro la farina, agitando il tutto con una frusta per evitare che si formino dei grumi.
Il composto ottenuto va messo a fuoco lento fino a doratura, dopodiché andrà aggiunto il latte caldo, con sale e noce moscata.
Altri 5 minuti di cottura, mescolando costantemente, fino ad addensamento.
Una volta finito, mettere tutta la besciamella in un contenitore che sarà coperto con una pellicola da mettere direttamente a contatto, così da impedire il formarsi della crosta nella zona superficiale.

Mettiamo quindi a cuocere la pasta, scendendola molto al dente. Aggiungere il sugo, mescolando bene il tutto.
Ora bisogna creare in una teglia una base di besciamella, a cui va aggiunto superiormente il sugo con polpette, i rigatoni, le uova e infine la scamorza a cubetti e il formaggio grattugiato.
Aggiungete nuovamente besciamella in superficie e formate ulteriori strati con questo ordine.

Infornare il tutto a 180 gradi per 15 minuti, oppure in un forno ventilato per 7 minuti a 160 gradi.
Infine completare la cottura con la modalità grill per 5 minuti.
La vostra pasta al forno è servita!

Secondi piatti a base di scamorza

Uno dei secondi piatti più prelibati è la cotoletta di scamorza e zucchine. Semplice, vegetariana e molto gustosa, si potrà preparare con poco tempo e fatica.

Lista degli ingredienti per 6 persone:

Per la base:

  • 450 gr di zucchine
  • 100 gr di scamorza
  • 50 gr di mollica di pane grattugiata
  • 30 gr di formaggio grattugiato
  • sale
  • pepe
  • olio E.V.O.

Per la panatura:

  • 1 uovo medio
  • 100 gr di mollica di pane grattugiata

Procedimento:

Iniziamo lavando per bene le zucchine ed eliminando capo e coda. Grattugiamo le zucchine, versando il tutto in una ciotola e aggiungere del sale.

Ora è il turno della scamorza, che va grattugiata anch’essa, in modo da aggiungerla alle zucchine scolate. Aggiungiamo sale, pepe e noce moscata in base alle preferenze personali.
Dopodiché aggiungere mollica di pane grattugiata e formaggio.
Ora che il tutto è stato messo assieme, va impastato per far mescolare i vari elementi.

Ora formiamo delle palline da circa 100 gr da schiacciare e trasformare in cotolette (meglio in sei pezzi, così sarà più facile dividere le cotolette equamente). Panare il tutto, versando le cotolette nell’uovo e nella mollica di pane grattugiata, facendola aderire bene.

Cuocere in una padella con olio, fino a far formare il classico strato croccante delle cotolette.
E ora gustatevi queste buonissime cotolette!

Contorno con scamorza

Ecco, infine, un contorno a base di scamorza, semplice e veloce da preparare: verza, patate e scamorza. Si può servire sia appena sfornato, sia dopo averlo fatto stemperare. Può accompagnare vari piatti, grazie al sapore particolare che si accosta un po’ a tutto.

Lista degli ingredienti per 4 persone:

  • 900 gr di verza
  • 800 gr di patate
  • 40 gr di porri
  • 40 gr di scamorza
  • 300 gr di acqua
  • olio E.V.O.
  • sale
  • pepe
  • salvia

Procedimento:

Lavare bene la verza per poi tagliarla a pezzetti e risciacquare nuovamente. A questo punto bisogna pelare e lavare anche le patate, per poi tagliarle in pezzi spessi. Anche il porro va tagliato a pezzi piccoli.

Prendere un tegame adatto anche all’uso in forno e aggiungere dell’olio e il porro e cuocere a fiamma bassa per poco tempo. Quando sarà soffritto, aggiungete le patate a pezzi e mescolate il tutto di frequente. Dopo un po’, aggiungere la verza e mescolare.

Aggiungiamo acqua e salvia, così come sale e pepe a preferenza.
Cuocere il tutto per almeno 20 minuti a fuoco lento e con coperchio.

Durante la cottura occupatevi della scamorza, grattugiandola a pezzi grandi. Dopo 20-25 minuti valutare la cottura e, al limite, proseguire per altri 5 minuti senza coperchio in modo da poter aggiungere la scamorza grattugiata in superficie.

Finita la cottura, mettere il tegame nel forno per 5 minuti con la modalità grill.
Fate stemperare un minimo e servite il vostro contorno di verza, patate e scamorza agli ospiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *